"

Oggi che t’aspettavo
non sei venuta.
E la tua assenza so quel che mi dice,
la tua assenza che tumultuava,
nel vuoto che hai lasciato,
come una stella.
Dice che non vuoi amarmi.
Quale un estivo temporale
s’annuncia e poi s’ allontana,
così ti sei negata alla mia sete.
L’amore, sul nascere,
ha di quest’ improvvisi pentimenti.
Silenziosamente
ci siamo intesi.

Amore, amore, come sempre,
vorrei coprirti di fiori e d’insulti.

"
- Cardarelli

poesie passato scrittura pensieri aspettare amore insulti cinismo

Fai talmente schifo che il caffè di Starbucks ti fa un baffo,impara a comportarti da essere civile e coerente o non respirare più la mia aria,grazie

pensieri cinismo

Amo già te e quello che non ancora sei
esala il tuo respiro
e inizierò a vivere
riempi la casa vuota
grida e frantuma le barriere del cuore
spolvera sentimenti reietti e antichi ormai
rendi spontaneo e vero ogni sorriso
ama e vivi,come io ti amerò e ti vivrò

20 Settembre 2014

poesie pensieri ispirazioni amore riflessi riflessioni